Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Frutta  latte  sale  Tumore  acida  

Ultimi argomenti
» Assunzione di Omega 3
Sab Gen 23, 2016 3:12 pm Da Gigi2768

» FRUTTA DOLCE-BASICA O ACIDA?
Mar Gen 05, 2016 3:31 pm Da fabiov

» informazioni sul libro
Mar Lug 28, 2015 11:21 am Da sabrinacolombo

» Capire la frutta acida
Mer Mag 27, 2015 3:09 pm Da fabiov

» Nota degli autori
Mar Apr 14, 2015 7:42 am Da Admin

» Picchi glicemici dopo la frutta
Lun Apr 13, 2015 8:34 am Da Admin

» Presse, frullatori, centrifughe o estrattori?
Lun Apr 13, 2015 7:26 am Da Admin

» Crudismo vegan, almeno...
Mar Lug 15, 2014 8:46 pm Da Admin

» Come cambiare abitudini alimentari nel modo corretto
Dom Lug 06, 2014 7:44 pm Da didi

Mag 2017
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Calendario Calendario

FRUTTA DOLCE-BASICA O ACIDA?

Mar Gen 05, 2016 3:31 pm Da fabiov

Buon pomeriggio e Buon Anno a tutto lo staff ! Avrei una domanda da porre alla vostra attenzione; un amico durante le feste Natalizie mi ha prestato un libro da leggere per avere un confronto con me, il libro in questione è "il miracolo del PH alcalino" di Dr.Robert Young, e devo dire che mi ha lasciato molto perplesso su molte tematiche tra cui la frutta, ed in particolare sulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Cos'è il pH...

Ven Lug 04, 2014 6:02 am Da Admin

Il pH è una scala di misurazione semplice e dall’uso immediato che permette di visualizzare il grado di acidità o basicità di una soluzione qualsiasi. La scala va da 1 a 14. Il pH 7 descrive uno stato di neutralità, valori inferiori misurano l’acidità, valori superiori la basicità. Il pH del sangue arterioso umano ha un range normale compreso tra 7,35 e 7,45, quindi leggermente basico. …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 41 il Dom Ott 25, 2015 1:04 pm

Picchi glicemici dopo la frutta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Picchi glicemici dopo la frutta

Messaggio Da Maver il Sab Dic 27, 2014 10:39 am

Da diversi anni mangio frutta come principale alimento, salvo un pasto con verdure a foglie verdi e qualche seme oleoso.
Sto bene e questo dovrebbe essere sufficiente per non preoccuparmi d'altro.
Ma cerco sempre di acquisire informazioni, ho la  curiosità di sapere come funziona il corpo umano.
Ho preso un apparecchietto che misura in continuo il valore di glucosio nel sangue. Sono rimasto negativamente sorpreso dai picchi glicemici che si raggiungono dopo avere mangiato la frutta, certi tipi in particolare. Con tre  arance oppure due cachi o mezzo melone o  tre banane....\ in 30 -40 minuti supero i  180mg/dl  poi rapidamente, immagino grazie alla secrezione  dell'insulina, il valore scende altrettanto rapidamente. Alla fine della giornata il grafico sembra una catena montuosa con un picco per ciascuna delle 5-6 volte che mangio frutta.
Nettamente più basso il valore raggiunto dopo l' insalatone con semi. Ho provato pure alcune volte con una razione di cereali integrali, i valori raggiunti sono entro i 130mg/dl e calano molto lentamente.
Mi chiedo se dopo tanti anni con picchi elevati di glucosio che seguono l'ingestione di frutta e relativa necessità di secernere parecchia insulina, non si arrivi  a stressare il pancreas fino a ridurne l'efficienza. C'è qualcuno con esperienze o qualche studio in merito?

Maver

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.12.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Picchi glicemici dopo la frutta

Messaggio Da Admin il Lun Apr 13, 2015 8:34 am

In realtà ci sono tantissimi casi di persone che sono guarite dal diabete seguendo una dieta fruttariana, e non esistono fruttriani con problemi di diabete. Naturalmente quando si parla di frutta vanno compresi anche frutta ortaggi come zucchine, pomodori, zucca, cetrioli, peperoni, ed eventualmente melanzane.
Per un corretto bilanciamento bisogna mangiare oltre alle mele, (fondamentali e neutre), frutta dolce (perché comunque gli zuccheri in essa contenuti sono necessari)  e anche frutta ortaggio in quanto sono ipoglicemiche e bilanciano la frutta dolce. poi anche un po di frutta grassa come avocado.
Questa che nel nostro libro definiamo dieta naturale, ha un ottimo bilanciamento su tutti i fronti e può essere mantenuta per lunghi periodi, (personalmente sono ormai quasi 5 anni che la seguo e mi trovo benissimo).

Io la frutta dolce la mangio solo la sera prima degli ortaggi, quindi il picco glicemico viene bilanciato, colazione e pranzo a mele, che sono neutre e contengono circa il 90 percento di fruttosio.

Prova anche tu qualche gg, misurando l'indice glicemico, poi mi sai dire.
Semi e noci sono molto ricchi di proteine e grassi, meglio non esagerare.

grazie per aver condiviso la tua esperienza.
Diego.
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 03.07.14

Vedere il profilo dell'utente http://www.lafruttacheparadiso.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum